BRUNO CIAPPONI LANDI
Ricerca nel sito:
 
PUBBLICAZIONI E PRESENTAZIONI

Anno 2017  2016  2015  2014  2013 2012  2011  2010  2009  2008  2007  2006  2005  2004  2003  2002  2001  2000  1999  1998  1997  1996  1995  1994  1993  1992  1991  1990  1989  1988  1987  1986  1984  1983  1982  1981  1980  1979  1977  1976  1975  1971  1968 


2013 - Pubblicazioni
 
Sondrio sotto la ferrovia mezzo secolo fa in "Regiùr de Valtelina" n.1- febbraio 2013, CIAPPONI LANDI Bruno, , Sondrio 2013, p. 12-14
 
Leggi tutto

Profilo d'artista in Valerio Righini lieve e nero, CIAPPONI LANDI Bruno, Biblioteca Comunale , Sondrio 2013, p. 58-59
 
   
 
Leggi tutto

Bibliografia [e sitografia di e su, Enrico Guicciardi], CIAPPONI LANDI Bruno, Ediziioni Biblioteca Comunale Libero Della Briotta di Ponte in Valtellina, Sondrio 2013, p. 191
 
   Leggi l'allegato
 
Leggi tutto

Ripristinata l'immagine della Madonna di Pretorio, in "Il Tiranese senza confini", aprile 2013, p4, CIAPPONI LANDI Bruno, Tipografia Menghini, Poschiavo Svizzera 2013, p.
 
   

Il cimitero urbano di Tirano, in "Cipressi" a. VII - n.10 p. 4-7, CIAPPONI LANDI Bruno, SAIE, Varese, stampato a Vilminore BG 2013, p.
 
Leggi tutto

A Tirano si inaugura la 'Stele della memoria' in "Il settimanale della diocesi di Como" 25.5.2013, CIAPPONI LANDI Bruno, , 2013, p.

Valtellina, Valchiavenna e Grigioni: indagine sui rapporti culturali fra il Cantone dei Grigioni, la Valtellina e le ex contee di Bormio e Chiavenna, CIAPPONI LANDI Bruno, Gruppo di studi alta valle del Reno, Porretta Terme BO 2013, p.
 
Leggi tutto

Qando Sondrio era tutto il mondo, in "I regiùr" n.3-giugno 2013, CIAPPONI LANDI Bruno, Associaaizone Amici degli Anziani di Sondrio, Sondrio 2013, p. 10-11

Sondrio sotto la ferrovia mezzo secolo fa in "I Regiùr" n. 2- febbraio 2013 p.12-14, CIAPPONI LANDI Bruno, Associazione Amici degli Anziani di Sondrio, Sondro 2013, p. 12-14

Cecco Volonté, in "I Regiùr" n. 2- aprile 2013 , p.14-16, CIAPPONI LANDI Bruno, Associazione Amici degli Anziani, Sondrio 2013, p. 14-16

Per un archivio delle immagini in Provincia di Sondrio in "Fotografia d'architettura 1893-1940", CIAPPONI LANDI Bruno, Società Storica Valtellinese, Soprintendenza per i beni Architettonici e Paesaggistici di Milano, Milano 2013, p. 72 (62-65)
 
Leggi tutto

Tirano e quei padri pionieri della fede [Camillo de Piaz, David Maria Turoldo, Carlo Maria Martini] in" L'ordine" inserto de "La provincia di Sondrio 29.9.2013., CIAPPONI LANDI Bruno, , 2013, p.

Il mio amico , CIAPPONI LANDI Bruno, , Sondrio 2013, p. 8
 
   Leggi l'allegato
 
Leggi tutto

Ricordo di Carlo Rodolfi, in "Notiziario" n.11-2013 dell'Istituto Archeologico Valtellinese, CIAPPONI LANDI Bruno, Istituto Archeologico Valtellinese, Villa di Tirano SO 2013, p. 1-2

La Valtellina e gli Ebrei: il contributo del Clero in , CIAPPONI LANDI Bruno, Museo Etnografico Tiranese, Sondrio 2013, p. 4
 
Leggi tutto

Il libro di Alan Poletti in , CIAPPONI LANDI Bruno [firmato bcl], Museo Etnografco Tiranese, Sondrio 2013, p. 4
 
Leggi tutto

Mario Canessa, GIusto fra le nazioni e cittadino oorario di Tirano, in "Tirano: la Stele della memoria", CIAPPONI LANDI Bruno [non firmato], Museo Etnografico Tiranese, Sondrio 2013, p. 2
 
Leggi tutto

Lo scultore calabrese Salvatore Pisani in Valtellina e in Valchiavenna in , CIAPPONI LANDI Bruno, Sss Amici degli Anziani di Sondrio, Sondrio 2013, p. 10-11
 
Leggi tutto

Galeotta fu l'Unità d'Italia. E tre tiranesi in "La provincia di Sondrio" (sett.) 30.11.2013 p. 25, CIAPPONI LANDI Bruno, , 2013, p. 25
 
Leggi tutto

Tirano 3 novembre 2013: Festa dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate in , CIAPPONI LANDI Bruno [firmato bcl], Menghini, Poschiavo 2013, p. 15
 
Leggi tutto

Riconoscenza civica ai cittadini benemeriti in , CIAPPONI LANDI Bruno (non firmato), , 2013, p.
 
   
 
----------
 
Testo: Il riconoscimento, assegnato quest’anno all’imprenditore Giancarlo Perego e all’on. Dino Mazza verrà consegnato in occasione della festa patronale. La Commissione per le designazioni ha espresso il suo rincrescimento per non averlo potuto assegnare alla memoria di don Sergio Giuliani, il sacerdote di Brusio che negli anni Cinquanta del Novecento salvò dalla rovina la chiesa di san Remigio promuovendone i restauri. Il Comune di Tirano ha assegnato quest’anno la Riconoscenza Civica a due cittadini benemeriti prescelti dall’apposita Commissione consiliare fra le candidature pervenute. La consegna avrà luogo alle 11.00 di lunedì 11 novembre nella Collegiata di San Martino dopo la messa della festa patronale. I destinatari del riconoscimento sono l’on. Dino Mazza e l’imprenditore Giancarlo Perego con le seguenti motivazioni. A Dino Mazza per l’affetto e per l’apporto costante al bene di Tirano profusi nel corso di una vita intensa e produttiva e per il suo determinante concorso nelle scelte generose e lungimiranti di suo Padre che hanno portato alla devoluzione al Comune del patrimonio del Lascito Foppoli. A Giancarlo Perego, che per la più gran parte di un intero secolo è stato alla guida dell’azienda di famiglia che ha saputo guidare nel suo sviluppo con straordinaria saggezza, umanità e capacità imprenditoriale e che oggi costituisce un emblema e un vanto cittadino. Il riconoscimento consiste in una piccola pietra di marmo locale con inciso il nome del premiato e la scritta “la città riconoscente, Tirano, San Martino 2013”. Forma e materiale fanno riferimento alle pietre dei grandi terrazzamenti delle vigne che caratterizzano il nostro paesaggio agrario, non meno che a quelle delle costruzioni: dai muri della basilica a delle fortificazioni sforzesche, alle torri e ai castelli, alle case, agli argini dell’Adda e del Poschiavino. In sostanza alla costruzione della città “pietra su pietra”. L’Amministrazione comunale affida a queste simboliche pietre il compito di rappresentare la riconoscenza civica ai cittadini che con la testimonianza di vita, le attività e le iniziative, hanno concorso alla “costruzione” della Tirano di oggi e di domani. La Commissione ha anche valutato la proposta pervenuta per il conferimento della Riconoscenza Civica “alla memoria” al sacerdote brusiese don Sergio Giuliani che, all’indomani della seconda guerra mondiale, quando il Comune di Tirano (che è il proprietario dell’antica chiesa di san Remigio annessa al Santuario sita sui monti della Val Poschiavo), non era in grado di provvedere con l’urgenza necessaria ai restauri dell’edificio, promosse e guidò un comitato che vi provvide raccogliendo fra la popolazione il denaro necessario. In tal modo don Giuliani sottrasse il monumento al progressivo degrado cui era destinato, dando un alto esempio di concretezza, generosità e di capacità degli uomini di buona volontà, di guardare a ciò che conta e che unisce, come la comune appartenenza di quella chiesa alla storia e alla vita delle popolazioni tiranese e valposchiavina. Purtroppo il regolamento, che limita la concessione della benemerenza a persone nate o residenti a Tirano, ha impedito alla commissione di accogliere la proposta, come avrebbe unanimemente voluto. Rimane il valore ideale di questa volontà che moralmente equivale al riconoscimento e permette di ricordare con gratitudine la bella figura di don Sergio Giuliani.
 

Ricordando la dott. Giuliana Manzocchi in "Le vie del bene" n. 9 - ottobre 2013 p.18, CIAPPONI LANDI Bruno, Parrocchia di Morbegno, Morbegno 2013, p.
 
Leggi tutto



2013 - Presentazioni
 
Mazzo tra storia, tradizione e leggenda, TRINCA Rita, FOPPOLI Dirce, Associazione Amatia, Sondrio 2013, p. 223
 
   
 
Leggi tutto



Anno  2017  2016  2015  2014  2013 2012  2011  2010  2009  2008  2007  2006  2005  2004  2003  2002  2001  2000  1999  1998  1997  1996  1995  1994  1993  1992  1991  1990  1989  1988  1987  1986  1984  1983  1982  1981  1980  1979  1977  1976  1975  1971  1968 
  Biografia | Attività | Pubblicazioni e presentazioni | Blog | Associazioni ed enti | Persone e cose | Link | Contatti
Privacy policy | Cookies policy
 
  BRUNO CIAPPONI LANDI  
Smartware